Origini e appuntamenti in Emilia Romagna

La Geografia dell'Emilia-Romagna

L'Emilia Romagna è una fertile regione dell'Italia settentrionale che confina a nord est con il Veneto, a nord ovest con la Lombardia e scendendo verso sud, sempre sul versante occidentale, con il Piemonte e la Liguria. Ad est è lambita dalle acque del mar Adriatico, incontra le Marche e la Repubblica di San Marino a sud-est, mentre a sud confina con la regione Toscana.

La popolazione dell'Emilia Romagna supera i 4.400.000 abitanti i quali risiedono su un'area di 22.446 chilometri quadrati, per la maggior parte costituita dalla pianura, seppure non manchino le colline e le montagne che ricoprono complessivamente quasi la metà del territorio della regione concentrandosi in particolare nella sua parte meridionale.

La pianura nata dal fiume Po ha reso eccezionalmente fertile la regione che è celebre per il fiorire del suo settore primario, ricco di numerosi prodotti agroalimentari tipici fra i quali prelibati salumi, profumata frutta e verdura ed un trionfo di paste fresche.

Non meno importante è l'industria, con eccellenze in vari settori, dall'agroalimentare al manifatturiero, senza dimenticare ovviamente la produzione di motori per auto e moto di fama internazionale.

Molto rilevante è anche il turismo che beneficia della presenza delle montagne dell'Appennino tosco-emiliano, della riviera romagnola dove giungono milioni di turisti ogni estate e di numerose città d'arte.

Le principali città della regione che ha dato i natali, fra gli altri, a Dante e a Giuseppe Verdi sono Bologna, Modena, Reggio Emilia, Perma, Piacenza, Forlì, Cesena, Rimini e Ferrara ed accanto ai capoluoghi di provincia ricordiamo Mirandola, Riccione, Faenza, Fontanellato, Salsomaggiore Terme e Cento, altri importanti centri emiliano-romagnoli ricchi di storia.

Navigare Facile